Le linee guida
Le linee guida SAFE saranno il risultato di un processo partecipato che coinvolgerà tutte le associazioni aderenti e sarà condotto con il sostegno del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale.
Il testo che segue costituisce il nucleo di pensiero da cui partiremo.
L’obiettivo di SAFE è finanziare interventi educativi destinati alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, pone quindi la sua attenzione sulla sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno nell’ambito del sistema scolastico, educativo, formativo e del tempo libero.
I temi
  1. promuovere il cambiamento nei modelli socio-culturali e di relazione tra le persone attraverso una elaborazione critica su pregiudizi, tradizioni e pratiche basate sull’idea dell’inferiorità delle donne o sui ruoli stereotipati di donne e uomini;
  2. promuovere la formazione di un nuovo pensiero attraverso interventi focalizzati sull’uso di un linguaggio inclusivo, rispettoso, non discriminatorio;
  3. promuovere nuove modalità di relazione attraverso interventi focalizzati sull’attribuzione di valore alle storie e all’azione delle donne e delle soggettività che rielaborano modelli imposti, nominati come maschili e femminili.
  4. interventi di educazione sessuale basati sui concetti di libertà, desiderio, autostima, fiducia, reciprocità, parità, autodeterminazione e consapevolezza rispetto a scelte, ruoli e pratiche sessuali, libertà di scelta nella maternità.
  5. interventi che problematizzano la violenza di genere e il diritto all’integrità personale;
  6. interventi sulla risoluzione non violenta dei conflitti nelle relazioni e sulla comunicazione non violenta;
  7. interventi attraverso testimonianze di persone sopravvissute alla violenza;
  8. presentazione di percorsi di fuoriuscita dalla violenza
Le aree
  1. Scuole materne
  2. Scuole primarie
  3. Scuole secondarie di primo grado
  4. Scuole secondarie di secondo grado
  5. Luoghi di aggregazione
  6. Educazione per adulti
  7. Insegnanti
  8. Genitori
L’erogazione dei contributi comincerà al raggiungimento di 100.000 euro depositati nel fondo.  I fondi raccolti attraverso eventi di carattere locale potranno essere destinati ai territori sede degli eventi. Tutti gli altri fondi verranno equamente divisi tra le associazioni aderenti. L’assegnazione seguirà poi la stessa logica per i successivi fondi raccolti.
SAFE raccoglie fondi anche attraverso la partecipazione a bandi locali, nazionali ed internazionali, in questo caso la disponibilità delle risorse seguirà le logiche dei bandi stessi e riguarderà la rete di parternariato costituitasi durante la progettazione.
Scarica il pdf delle linee guida