ApertaMente

Breve Descrizione dell’Associazione

La nostra associazione nasce ad Imperia nell’estate 2002 col nome ApertaMente su iniziativa di alcuni cittadini e cittadine.
Promuove ogni forma culturale al fine di riunire menti aperte con cui potersi confrontare, dialogare e riflettere.

Per questo motivo abbiamo iniziato la nostra impresa, invitando ad Imperia personalità del mondo della cultura che hanno contribuito a sensibilizzare la popolazione su tematiche legate all’attualità (legalità, sanità, informazione, giustizia, diritto del lavoro, prevenzione violenza di genere…).

Territori di intervento

Imperia

Partner eventuali

Comune di Vessalico , C.G.I.L , Imperiapost, Spazio Vuoto

Persona di riferimento

Anna Littardi

tel.3397544666

Descrizione modulo di intervento
OBIETTIVI

Realizzazione di un Festival dell’educazione contro la violenza per:
– Favorire la consapevolezza degli stereotipi sessisti presenti nel linguaggio e nella cultura che legittima la violenza di genere
– Promuovere una comunicazione rispettosa dell’identità di genere
– Veicolare messaggi che possano favorire il cambiamento di modelli culturali e stili di vita, contrastando in modo attivo gli stereotipi di genere e la svalorizzazione del femminile alla base della violenza contro le donne
– Promuovere la sensibilizzazione e l’educazione alla differenza di genere nelle scuole e nel territorio.

 

ATTIVITA’

Il progetto si articolerà in tre incontri, secondo il seguente programma:
1° incontro
Presentazione del progetto agli insegnanti ( 2 ore )

2° incontro
L’attività, rivolta ad una classe composta da circa 20 alunni, prevede la presenza di una formatrice e di una giornalista, figura quest’ultima utile per aiutare gli alunni nella stesura di una traccia per le interviste e per i video. L’ incontro della durata di 5 ore è organizzato attraverso la strutturazione di un laboratorio che prevede un percorso di approfondimento su alcuni concetti chiave particolarmente significativi quando si parla di genere, con particolare riguardo al tema degli stereotipi sessisti nel linguaggio. Alla fine dell’incontro si costituirà un’agenzia stampa che si occuperà della comunicazione durante il festival e curerà l’apertura di un canale youtube.

3° Incontro
Intervento dei relatori e delle relatrici
 al mattino attività con due/ tre classi (con il coinvolgimento di 70-80 ragazzi) appartenenti alle scuole superiori di Imperia. (totale 3 ore)
 Al pomeriggio incontri sul territorio rivolti alla cittadinanza (2 ore per un totale di 6 ore)
Alla fine di ogni incontro , dopo un rinfresco, sono previsti eventi culturali (musica, cinema , teatro)

4° Incontro
Al termine delle tre giornate dedicate al Festival incontro con la giornalista e la videomaker della durata di 5 ore per la redazione degli articoli, il montaggio dei video, comunicati stampa e invio alle testate giornalistiche (cartacee e online ) e azioni di promozione e diffusione dell’iniziativa progettuale.

TARGET

Studenti ed insegnanti del triennio della Scuola media superiore, cittadinanza.

METODOLOGIE

L’attività è organizzata attraverso la strutturazione di laboratori che prevedano percorsi di approfondimento interattivo su alcuni concetti chiave particolarmente significativi quando si parla di genere, discriminazioni e rispetto delle differenze
 Formazione con giornaliste e videomaker per la preparazione di interviste e video con relatori e relatrici
 Interviste, video e costruzione di una Agenzia stampa del festival
 Preparazione articoli da inviare alle testate giornalistiche
 Creazione di un canale Youtube
 Montaggio video
 Avvio di una campagna sociale: Palestre di linguaggio inclusivo.

STRUMENTI

Esempi di stereotipi sessisti raccolti da giornali, riviste, video testi, pubblicità.
 Griglie per le interviste
 Materiale per le riprese video

Conduzione a cura di

Associazione ApertaMente Imperia

Numero ore a modulo:

3 ore in codocenza 2ore cittadinanza 5 ore giornalista e videomaker

Numero utenti a modulo:

80 alunni; 100 cittadinanza

Costo totale del modulo:

5000 euro

Eventuale cofinanziamento

Coop Cespim